Dieci mostre da vedere a marzo in tutta Italia: da Milano a Catania, passando per Napoli e Roma. Da Durer a Dalì, da Liu Bolin a Toulouse-Lautrec

Una delle meravigliose opere di Mucha in mostra a Trieste

Tra il Burian che porta con sé l’ultimo (speriamo) colpo di coda dell’inverno e la primavera che, almeno stando al calendario dovrebbe arrivare c’è sempre un buon motivo per trascorrere qualche ora in compagnia di grandi artisti.

Anche questo mese vi consiglio dieci mostre: dalle austere e misteriose opere del tedesco Durer a Milano, ai giochi “camaleontici” di Liu Bolin a Roma, dall’inaspettata mostra di Dalì a Napoli, ai capolavori di Rodin a Treviso. Un viaggio in Italia lungo dieci mostre!

MARZO: DIECI MOSTRE DA NON PERDERE

1. Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia, al Palazzo Reale di Milano

26992321_812738682262977_3829283412812544123_n

Uno dei più grandi artisti europei, capace di reinventare il rapporto tra creatore ed opera d’arte, riunendo teoria e prassi in capolavori di incontestabile valore. In mostra al Palazzo Reale di Milano, fino al 24 giugno, circa 130 opere tra cui 12 dipinti  di Albrecht Dürer in dialogo con quelle di maestri tedeschi e italiani del XVI secolo.

Di sicuro è una delle mostre più interessanti di questo inizio 2018!

Info: www.palazzorealemilano.it

2. “Frida. Oltre il mito”, al MUDEC di Milano

Frida Kahlo, Milano, 2018

Ha aperto il primo febbraio al Mudec di Milano la grande retrospettiva su Frida Kahlo. In mostra fino al 3 giugno tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo, oltre a prestiti da prestigiosi musei internazionali.

Un modo per rendere omaggio e per raccontare la storia di una delle artiste più amate degli ultimi anni.

Info: www.mudec.it

3. Io Dalì, al PAN di Napoli

Dalì, Napoli

Una mostra inaspettata, annunciata da una interessante campagna di Guerrilla Marketing (pochi giorni prima dell’apertura della mostra, la città di Napoli è stata invasa da misteriosi manifesti che ritraevano l’artista spagnolo).

Al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli, dal primo marzo al 10 giugno 2018, fotografie, documenti, dipinti e disegni raccontano il maestro del surrealismo, Salvador Dalì.

Info: http://www.ilturista.info

4. “Rodin. Un grande scultore al tempo di Monet” al Museo Civico di Santa Caterina di Treviso

Mostra Rodin, Milano, 2018

Fino al 3 giugno il Museo Civico di Santa Caterina ospita i capolavori di uno dei grandi dell’arte europea: lo scultore Auguste Rodin.

In mostra circa ottanta opere (tra sculture e opere su carta), tra cui le celebri il Pensatore, il Bacio, la Porta dell’Inferno o i Borghesi di Calais.

Info: www.lineadombra.it

5. Renato Guttuso. L’arte rivoluzionaria nel cinquantenario del ’68, alla GAM di Torino

Renato Guttuso, I funerali di Togliatti, 1972, MAMbo - Museo d'arte Moderna di Bologna

Fino al 24 giugno 2018 la GAM – Galleria d’Arte Moderna di Torino racconta Renato Guttuso, uno dei più importanti artisti italiani del Novecento, attraverso la sua passione politica, che diventa soggetto di alcune delle sue opere più celebri.

 In mostra 60 opere provenienti da importanti musei e collezioni pubbliche e private europe. Un modo per ripercorrere la storia politica del secondo dopoguerra attraverso le opere di un meraviglioso artista.

Info: http://www.gamtorino.it/

6. Liu Bolin. The invisible man, al Complesso del Vittoriano di Roma

Liu Bolin, Roma

Fino al primo luglio il Complesso del Vittoriano di Roma ospita nell’Aula Brasini, la mostra fotografica su Liu Bolin, uno degli artisti più interessanti degli ultimi anni.

Conosciuto come “L’artista invisibile”, Bolin unisce nelle sue opere body art, performance art e fotografia. L’artista cinese infatti riesca a mimetizzarsi con i più importanti capolavori della storia dell’arte, dipingendo il proprio corpo e trasformandosi così in un silenzioso e discreto spettatore della storia che passa.

Info: http://www.ilvittoriano.com/

7. Hiroshige. Visioni dal Giappone alle Scuderie del Quirinale di Roma

Hiroshige, Roma

Rimaniamo a Roma per un altro grande evento. Dopo il successo della mostra su Hokusai, la città capitolina ospita un altro importante artista orientale: Utagawa Hiroshige.

Una selezione di circa 230 opere appartenenti a prestigiose collezioni che provengono da Italia, Giappone e Stati Uniti raccontano un mondo fluttuante, in cui la natura si sposa con intensi paesaggi lirici.

Info: https://www.scuderiequirinale.it/

8. Toulouse-Lautrec. La Villa Lumiere, al Palazzo della Cultura di Catania

Mostra Toulouse-Lautrec, Catania

Sbarcano in Sicilia fino al 3 giugno 2018 le preziose stampe di Toulouse-Lautrec, l’artista che meglio di tutti ha descritto la sfrenata vita notturna della Parigi della Belle Epoque.

Manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, insieme a video, fotografie e arredi dell’epoca: oltre 150 opere raccontano la Montmartre di fine Ottocento, quando protagoniste della notte erano le ballerine di can-can, le cantanti e le “ragazze di vita”, raccontate dal maestro francese.

Info: www.mostratoulouselautrec.com

9. Raffaello e l’eco del mito, alla Gamec di Bergamo

Raffaello e l'eco del mito, mostra a Bergamo

In mostra a Bergamo fino al 6 giugno 2018 capolavori di Raffaello come la Madonna Diotallevi, dipinta nel 1502, La Fornarina (1518-1519) che secondo alcuni ritrae una delle numerose amanti del giovane artista, o il meraviglioso San Sebastiano, realizzato dal maestro urbinate nel 1502.

Un percorso attraverso 60 opere, che esplora la figura del maestro del Rinascimento,sia attraverso i suoi capolavori che attraverso le opere degli artisti che lo hanno ispirato ne hanno seguito le tracce.

Info: http://raffaellesco.it

10. Antonio Ligabue al Palazzo Ducale di Genova

 

La natura, l’aggressività ferina e rapporto silenzioso con se stesso. Il Palazzo Ducale di Genova ospita fino al primo luglio 2018 le opere di Antonio Ligabue, tra i principali esponenti dell’arte Naif italiana.

Circa 80 opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni raccontano la storia struggente di un artista di talento, di un uomo solo, capace di dialogare con la natura.

Info: http://www.palazzoducale.genova.it/

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...