10 mostre in 10 città diverse, da Milano a Napoli, da Rovereto a Livorno. Chagall, De Chirico, Modigliani, Warhol e altri grandi artisti vi aspettano!

Le vacanze di Natale sono il periodo migliore per concedersi un break culturale in una città d’arte. Tra un panettone e un pranzo in famiglia c’è sempre spazio per una bella mostra e magari una passeggiata in una città nuova.

Milano, Roma, Napoli, Bologna… ma anche Rovereto, Ferrara, Trieste. Sono tantissime le città d’Italia che propongono mostre interessanti che sarebbe un peccato perdere. Ne ho scelte 10, in 10 città diverse. Da Warhol a Chagall, da Canova a Escher. Consideratelo un piccolo regalo di Natale!

NATALE 2019: 10 MOSTRE in 10 CITTÀ D’ARTE

Una delle meravigliose opere di Mucha in mostra a Trieste

1. MILANO: “De Chirico”, al Palazzo Reale fino al 19 gennaio 2020

Le mostre di Palazzo Reale sono sempre una certezza. Anche quest’anno la proposta culturale è di prim’ordine con due mostre d’eccellenza: la collezione Thannhauser in prestito dal Guggenheim di Bilbao, con opere di van Gogh, Monet, Gauguine ecc. e una grande mostra su De Chirico.

La mostra sulla collezione Thannhauser la consiglio in questo articolo. Per questo ora vi consiglio la mostra su De Chirico, aperta fino al 19 gennaio. Una straordinaria retrospettiva che attraverso oltre cento opere d’arte, indaga i misteri e gli enigmi del padre dell’arte metafisica.  

Info: www.palazzorealemilano.it

2. ROMA: “Canova. Eterna bellezza”, al Palazzo Braschi – Museo di Roma, fino al 15 marzo 2020

È la grande mostra dell’autunno e dell’inverno romano e un’occasione unica per approfondire il legame tra Antonio Canova e la Città Eterna, dove l’artista realizzò alcune delle sue opere più famose, affermandosi come uno degli scultori più talentuosi della sua epoca.

In mostra a Palazzo Braschi oltre 170 opere del maestro di Possagno e di altri artisti suoi contemporanei che, in 13 sezioni, ripercorrono l’arte canoviana e lo scenario dell’epoca. Tra le sculture che potrete ammirare spicca la Danzatrice con le mani sui fianchi, proveniente dall’Ermitage di San Pietroburgo.

Info: www.museodiroma.it

3. NAPOLI: “Andy Warhol”, alla Basilica della Pietrasanta-Lapis Museum, fino al 23 febbraio 2020

Quest’inverno a Napoli ci sono due bellissime mostre: “Mirò. Il linguaggio dei segni” al PAN fino al 13 febbraio 2020 e “Andy Warhol” alla Basilica della Pietrasanta, fino al 23 febbraio 2020.

Consiglio entrambe le mostre in quest’articolo, ma se dovessi sceglierne una andrei a vedere quella su Warhol. In mostra oltre 200 opere del padre della pop art ne ripercorrono la carriera: dalle celebri lattine della Campbell’s soup al ritratto serigrafato di Marilyn Monroe.

Info: www.arthemisia.it

4. BOLOGNA: “Chagall. Sogno e magia”, al Palazzo Albergati, fino all’1 marzo 2020

Anche Bologna quest’inverno propone due mostre di altissimo livello. Al Palazzo Albergati infatti potete visitare la mostra “Chagall. Sogno e magia”, fino all’1 marzo 2020, mentre Palazzo Pallavicini ospita fino al 26 gennaio 2020 la mostra su Botero.

Chi segue questo blog già avrà intuito quale sceglierei tra le due. Essendo letteralmente innamorato delle opere di Marc Chagall non posso che scegliere la mostra di Palazzo Albergati. 150 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni per raccontare i mondi onirici del maestro bielorusso e il suo amore infinito per Bella Rosenfeld.

Info: www.palazzoalbergati.com

5. ROVERETO: “Danzare la rivoluzione. Eleonora Duncan e la danza degli dei”,al Mart, fino al 3 marzo 2020

Vivendo a Trento ho avuto modo di vedere con attenzione questa mostra, per restare completamente ammaliato dalla figura di Isadora Duncan, madre della danza moderna. Donna coraggiosa e anticonformista, la sua vita fuori dagli schemi (e dal tragico finale) ha ispirato tantissimi artisti, nei primi vent’anni del Novecento.

In mostra oltre 170 opere che celebrano la diva e raccontano l’armonia della danza. Tantissimi dipinti e sculture, tra cui una preziosa scultura di Auguste Rodin ed eleganti dipinti stile Liberty.

Info: www.mart.trento.it

6. VERONA: “Il tempo di Giacometti, da Chagall a Kandinsky”, al Palazzo della Gran Guardia, fino al 5 aprile 2020

Restando in zona, vi consiglio anche questa mostra al Palazzo della Gran Guardia di Verona, dal titolo: “Il tempo di Giacometti, da Chagall a Kandinsky”. Si tratta di una grande mostra su uno dei più grandi scultori del Novecento, con circa settanta opere tra sculture, disegni e dipinti.

Ma non solo. La mostra ripercorre gli anni in cui Alberto Giacometti ha vissuto a Parigi, affiancando alle sue opere una ventina di dipinti celebri di altri artisti che hanno condiviso con lo scultore svizzero l’avventura parigina, dagli anni Venti ai Cinquanta. Artisti come Braque, Chagall, Miró, Kandinsky, Derain, Léger.

Info: www.lineadombra.it

7. LIVORNO: “Modigliani e l’avventura di Montparnasse”, al Museo della Città, fino al 16 febbraio 2020

A cent’anni dalla sua morte prematura, la città di Livorno rende omaggio ad uno dei suoi cittadini più celebri: il grande Modì.

In mostra circa 26 opere di Amedeo Modigliani, in prestito dalle collezioni Netter e Alexander, accompagnate da oltre cento opere di altri artisti che hanno condiviso con lui l’avventura di Montparnasse, tra cui Chaïm Soutine, Maurice Utrillo, Andrè Derain, Suzanne Valadon, Moïse Kisling.

Info: www.mostramodigliani.livorno.it

8. TRIESTE: “Escher”, al Salone degli Incanti, fino al 7 giugno 2020

A Trieste il maestro delle prospettive impossibili, capace di creare mondi immaginari e assurde simmetrie. Oltre 200 opere, tra incisioni e litografie, raccontano il mondo unico, immaginifico, impossibile di Maurits Cornelis Escher, dove confluiscono arte, matematica, scienza, fisica, design.

Info: www.mostraescher.it

9. FERRARA: “De Nittis e la rivoluzione dello sguardo”,al Palazzo dei Diamanti, fino al 13 aprile 2020

Romantici, eleganti, dolcemente malinconici: i dipinti di De Nittis sono brevi racconti di un mondo che si stava affacciando alla modernità.

La mostra di Ferrara non è solo l’occasione per approfondire la conoscenza di un importante artista, italiano di nascita ed europeo di adozione, ma diventa un viaggio in un’Europa che non c’è più, tra ombrellini parasole, cappelli a cilindro ed eleganti colazioni in giardino.

Info: www.palazzodiamanti.it

10. TORINO: “Art Nouveau. Il trionfo della Bellezza”, alla Reggia di Venaria, fino al 26 gennaio 2020

Ho un debole per l’Art Nouveau: per questo mi sento di consigliarvi questa mostra alla Reggia di Venaria, a due passi da Torino. Circa 200 opere tra manifesti, dipinti, sculture, mobili e ceramiche per fare un salto nel tempo, accompagnate dalle romantiche donne di Alfons Mucha.

Info: www.lavenaria.it

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.